Chi sono – contatti

 

CHI SONO

michela-lazzaroni-labellatartaruga-itMi chiamo Michela e sono una sognatrice di vecchia data (’79). Sono spesso con il naso all’insù verso il cielo che non ha limiti. Lo guardo di giorno: le nuvole, i colori, amo sentire il vento sul viso e la pioggia che inumidisce i capelli. Amo i colori rossi e arancio dei tramonti e quelli tenui dell’alba. Amo guardare il cielo anche di notte: le stelle e il blu e le luci che sbiadiscono in lontananza. Amo il silenzio della notte. Quel silenzio che rigenera. Quel silenzio che è spesso interrotti dai miei bambini che mi chiamano per le coccole. Che mi riportano nel presente. Quel silenzio che è pieno delle loro risate, dei loro giochi, delle loro scoperte. Quel silenzio che è pieno di vita.

E allora vi presento anche loro, i miei figli.

Mr Esse, 5 anni, ama colorare e disegnare (la tartaruga del logo l’ha disegnata lui!), ama gli animali, ama sporcarsi rotolandosi nell’erba e ha le scarpe tutte consumate perché va sempre alla scoperta del mondo. Ah, dimenticavo… è super goloso e adora il cioccolato! (tutto sua mamma)

Mr Pi, 4 anni. Lui è lui. Ama mangiare cipolle, peperoni, basilico, cetrioli, barbabietole. Ama superare sé stesso, i propri limiti. Ha la “testa dura” e non molla mai. Lui è quello delle scarpe fashion, ordinate, pulite. Adora fare le coccole.

Mr Bi, 2 anni. Ama mangiare e su questo non ci sono dubbi. Sta sperimentando il mondo e vuole fare sempre tutto lui. Sa quello che vuole e trova i propri spazi. Questione di sopravvivenza, credo, ai due fratelli maggiori. Le sue scarpe sono comode ma a dire il vero ama andare scalzo.

C’è anche Mr Daddy, papà e marito meraviglioso, che riesce a renderci tutti felici. Lui ama la sua famiglia. Per questo le sue scarpe sono grandi, per tenerci tutti vicino! Lui cerca di tenermi con i piedi per terra, nel “qui ed ora”. A volte ci riesce, altre no. Io cerco di portarlo nei sogni con me. A volte ci riesco, a volte no. Ma comunque lui è sempre lì vicino a me. A noi. E la sua presenza scalda il cuore.

 

remembernovember-day-2

 

PERCHE’ IL MIO BLOG SI CHIAMA “LA BELLA TARTARUGA”?

La bella tartaruga di Bruno Lauzi è la prima canzone che io, mio marito e i miei bambini (all’epoca erano solo due!) abbiamo cantato a squarciagola in automobile mentre andavamo a trovare i nonni! Da allora quella canzone è entrata nel mio cuore perché porta con sé un dolce ricordo.

Anche il testo della canzone rispecchia perfettamente la mission del blog: andare lenti per apprezzare la bellezza del mondo che ci circonda!

[…] La bella tartaruga da allora in poi, lascia che a correre pensiamo solo noi

perchè quel giorno poco più in là, andando piano lei trovò la felicità:

un bosco di carote, un mare di gelato, che lei correndo proprio non aveva mai notato… […]

CONTATTI

contacts

Potete scrivermi a labellatartaruga.info@gmail.com

Vi aspetto a trovarmi e a scambiare due parole  anche su:

E’ un piacere leggere anche i vostri pensieri… mi fa sentire meno sola nell’immenso web!