10 attività divertenti per bambini (e grandi).

attività divertenti per bambini

Ormai siamo a luglio e anche gli asili sono chiusi… Ebbene sì, per due mesi sarò impegnata (con grande piacere) ad organizzare le giornate dei miei tre piccoli. Alcune volte ci sono le nonne a darmi una mano, ma a me piace tantissimo trascorrere del tempo con loro. Così ho pensato a 10 attività da fare con i bambini durante questi mesi estivi. Alcune sono delle vere e proprie gite fuori porta, altre delle attività che possono essere ripetute anche più volte. Curiosi di sapere di cosa si tratta?

  • Andare all’ Expo 2015

E’ sicuramente l’evento dell’anno, un’occasione unica ed irripetibile e non si può non andarci. Bisogna però partire preparati. Per questo, sto valutando se è il caso di portare tutti e tre, piccolino compreso. Nel frattempo mi informo un po’ sul web. In particolare vi segnalo l’esperienza di Milly di Bimbieviaggi e di Chiara del blog Machedavvero? (che tra le altre cose ha fatto delle fotografie meravigliose!).

  • Trascorrere una giornata a Leolandia.

Avevamo programmato di andare a Leolandia lo scorso maggio – leggi il post Tutti pazzi per Leolandia (e per Cristina) – ma (causa tante cose) abbiamo dovuto rimandare. Ora è tra le nostre mete preferite per queste vacanze! Oltretutto, nei sabati di luglio e agosto il divertimento fa gli straordinari: la chiusura è posticipata alle 22 con tanti eventi a tema cartoni animati, e (per la mia gioia) anche l’esibizione live di Cristina D’Avena, ma anche molto altro. Per saperne di più andate sul sito di Leolandia.

  • Visita ai musei la prima domenica di ogni mese.

Visto che il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ci dà la fantastica opportunità di visitare GRATUITAMENTE i musei la prima domenica di ogni mese, direi che è proprio il caso di approfittarne. Qui trovate l’elenco dei musei aderenti all’iniziativa. Un po’ di cultura non ha mai fatto male! Ora cerco un museo nelle vicinanze che sia adatto ai bambini piccoli e poi… viaaaa che si parte!
  • Gita in treno.

Nel tragitto verso l’asilo, ci capitava spesso di doverci fermare al passaggio a livello per lasciar passare un piccolo treno (letteralmente una carrozza) che collega i paesini della zona. I miei bimbi sono sempre entusiasti di vederlo e avevo promesso loro che un giorno ci saremmo saliti. Vivendo in un piccolo paesino, non sono abituati a prendere i mezzi pubblici. Sarà sicuramente divertente fare una gita in treno!
Oltretutto, per chi è della Lombardia, è utile sapere che i minori fino ai 14 anni viaggiano gratis su tutti i mezzi pubblici se accompagnati da un adulto. Tutte le info qui. Se esiste la stessa possibilità nelle altre regioni, segnalate il sito di riferimento nei commenti o mandatemi un messaggio!
  • Organizzare un pic-nic.

Anche questa è un’attività che tutti i bambini amano. Per loro, mangiare all’aperto su una coperta è proprio uno spasso! E la cosa bella è che si accontentano di un panino e un po’ d’acqua, non pretendono di mangiare chissà cosa. Loro si divertono e io per una volta non devo spadellare e così sono contenta anche io! Tutte le volte che pronuncio la parola pic-nic i miei bambini fanno i salti di gioia!
  • Visitare una fattoria didattica.

Un’altra cosa che piace a tutti i bambini sono gli animali, soprattutto se possono essere toccati, accarezzati e se si può dar loro da mangiare. Se non siete tra i fortunati che hanno un giardino talmente ampio da ospitare qualche animale, potete trascorrere qualche ora con i vostri bambini immersi nella natura e tra gli animali, appunto, andando in una fattoria didattica. Ormai ce ne sono molte e sono tutte ben attrezzare. Trovate molte informazioni e gli indirizzi delle fattorie sul portale italiano delle fattorie didattiche.
  • Giro in bicicletta.

A volte lo diamo per scontato, ma ai bambini piace davvero molto. Noi ci siamo attrezzati con tre seggiolini ma c’è anche chi si è spinto oltre… Guardate questa immagine che ho trovato nel web…

Un po’ di sano movimento (per chi pedala) e un po’ d’aria fresca per tutti!
  • Cucinare.

I miei bambini amano molto cucinare. Sin da quando erano piccoli hanno sempre voluto aiutarmi in cucina e così quando possibile li coinvolgo sempre. Grattugiare il pane o il formaggio, tagliare la mozzarella, impastare, ecc. sono tutte attività che possono fare anche se piccoli. Quando il cibo è pronto sono poi tutti soddisfatti nel vedere il risultato e mangiano molto più volentieri anche frutta e verdura!
  • Piantare un orticello in vaso o dei fiori.

Un’altra attività molto interessante che coinvolge i bambini più di quello che si possa pensare è quella di piantare dei semi di piante aromatiche, piccoli ortaggi o fiori nei vasi o in un angolo del giardino. Noi abbiamo piantato dei girasoli e delle piantine aromatiche. In questo modo non solo saranno coinvolti il giorno della semina, ma impareranno che la natura ha i suoi tempi e l’attesa porterà poi grandi gioie quando vedranno spuntare le piantine e/o i fiori.
  • Decluttering giochi.

No, non è uno scherzo. É ormai un annetto che i miei bambini fanno decluttering dei loro giocattoli (ebbene lo ammetto, sono più bravi di me!). Quando mi accorgo che iniziano ad essere troppi decidiamo di eliminare quelli che a loro non interessano più. Prendiamo un sacchetto (o una scatola) e mettono dentro quello che non li stimola più. Alcuni giochi sono di seconda o terza mano e se sono troppo rotti li buttiamo (raccolta differenziata!). Gli altri li destiniamo ai bimbi che non hanno giochi (qualche associazione che li distribuisce). In questo modo si abituano a non accumulare e a donare a chi ha più bisogno. Provare per credere!

Ok, ci siamo: la lista è fatta. Non rimane altro che iniziare a divertirsi e nello stesso tempo ad imparare! Infatti noi non abbiamo paura di sporcarci, sperimentare e provare nuove esperienze: i bambini imparano di più attraverso l’esperienza che la teoria. La stessa Maria Montessori ha sottolineato spesso l’importanza del contatto con la natura (prevedendo degli orti e dei giardini all’esterno delle case del bambino proprio per consentire di “vivere” la natura ai bambini) e il concetto di esperienza come motore dell’azione educativa.

Voi come trascorrerete queste vacanze? Scrivete nei commenti cosa vi piace di più fare con i vostri bambini così posso prendere spunto anche io per i giorni che sono senza idee!

3 Risposte a “10 attività divertenti per bambini (e grandi).”

  1. Bravissima!!! Questi sì che sono vacanze intelligenti!!! Un abbraccio a te e a tutta la tua tribù. E un augurio a godervi queste bellissime vacanze!!!
    Cecilia

  2. Bravissima!!! Questi sì che sono vacanze intelligenti!!! Un abbraccio a te e a tutta la tua tribù. E un augurio a godervi queste bellissime vacanze!!!
    Cecilia

  3. Grazie mille Cecilia! Nel mio piccolo faccio quello che posso, anche se alcune cose sembrano banali o scontate per noi adulti (tipo andare in bicicletta), per i bambini non lo sono affatto! Bisogna, a volte, fare un piccolo sforzo per alzarsi al livello dei bambini e guardare il mondo con i loro stessi occhi: pieni di stupore e meraviglia per le cose semplici!
    Buone vacanze anche a te e spero di rivederti presto qui sul blog!
    Ciao ciao.

Scrivi qui cosa ne pensi!