Come tenere sotto controllo le spese di casa.

In questi giorni sto riflettendo su un argomento di cui non vi ho mai parlato: il denaro! Lo spunto mi è arrivato da un film holliwoodiano che è nelle sale cinematografiche in questo periodo: “Money Monster” della regista Judie Foster, con un cast stellare: George Clooney e Julia Roberts tra i protagonisti. La trama di questo film è molto interessante perchè parla del denaro e di come i soldi possano cambiare la nostra vita.

Personalmente non sono mai stata ossessionata dai soldi, mi è sempre piaciuto lavorare il giusto per godermi anche la vita. Ho sempre dato il massimo nel mio lavoro, intendiamoci. Quello che voglio dire è che non amo spendere in cose materiali. Nei vestiti ad esempio. O nelle scarpe.

Preferisco spendere i miei risparmi per tutto ciò che possa migliorarmi, rendermi più libera, più felice, ampliare il mio mondo. Sto parlando dei libri, di corsi, ma anche di viaggi. Piuttosto che spendere decine o centinaia di euro per un vestito, preferisco un week end in una città che non ho mai visto!

Sempre più mi rendo conto che gli oggetti mi tolgono del tempo prezioso. Sto infatti (pian pianino) cercando di eliminare tutti gli oggetti superflui di casa mia… Non è un processo facile per chi, come me, ha accumulato piccole cose per anni. Però mi sono resa conto che gli oggetti mi rubano il tempo: sistemare, pulire e riordinare tutte queste cose… Tempo che potrei impiegare in ben altro modo!

Quindi il mio motto è “meno oggetti, più esperienze“! Questo tema viene anche affrontato in questo breve video di Barbara del blog Chizzocute, che vi consiglio di guardare.

Sebbene io sia sempre stata una formichina, ora che siamo in cinque in famiglia, devo comunque stare attenta a monitorare le spese.

Proprio mentre cercavo qualche idea sul web, ho scoperto il Kakebo, un libro dei conti di casa molto diffuso in Giappone (da qui il nome) e che da qualche anno è arrivato anche in Italia.
Come funziona? A inizio mese si segnano le entrate e le uscite fisse e quanto si vuole risparmiare. Durante il mese si registrano le varie spese nelle apposite tabelle. A fine mese e a fine anno si fa il bilancio.

Avere tutte le spese scritte permette di rendersi conto effettivamente dove vanno a finire i nostri soldi e di poter fare dei tagli alle spese inutili e superflue. Credetemi, già dopo il primo mese, vi renderete davvero conto di quanti soldi ci sfuggano dalle mani e che avremmo potuto risparmiare!

Voi che rapporto avete con i soldi? Siete più formiche o cicale?


Scrivi qui cosa ne pensi!