I prelibri di Bruno Munari.

Qualche tempo fa, in un gruppo dedicato alle letture per bambini, ho sentito parlare dei prelibri di Bruno Munari. Curiosa come sono, ho fatto subito una ricerca in rete e sono rimasta davvero molto colpita dai prelibri, perché richiamano l’esperienza tattile del metodo Montessori. Li ho subito prenotati in biblioteca!

Chi era Bruno Munari

© Fondazione J.Vodoz e B.Danese. Foto Roberto Marossi

Su Wikipedia si legge che:

Bruno Munari è stato uno dei massimi protagonisti dell’arte, del design e della grafica del XX secolo dando contributi fondamentali in diversi campi dell’espressione visiva e non visiva con una ricerca poliedrica sul tema del movimento, della luce e dello sviluppo della creatività e della fantasia nell’infanzia attraverso il gioco.

È proprio questo ultimo punto evidenziato in grassetto che mi ha colpita, perché sono i grandi geni che riescono a vedere la grandezza dei bambini nella semplicità dei loro gesti e dei loro giochi. Bruno Munari ha creato tanti laboratori didattici, ha scritto libri per bambini e ha collaborato anche con altri grandi artisti, come ad esempio Gianni Rodari. Alla base dei suoi lavori educativi, c’è un grande rispetto per i bambini e un tentativo più che riuscito di giocare con la polisensorialità, la creatività e la fantasia.

Per saperne di più, potete visitare il sito dell’Associazione Bruno Munari, fondata dal figlio Alberto.

I prelibri di Munari

I prelibri sono pensati per i bambini che non sanno ancora leggere né scrivere. Sono un primo approccio al libro e hanno lo scopo di creare curiosità nel lettore, di offrire esperienze diverse e multisensoriali, di far emergere emozioni e sensazioni, di offrire stimoli. Il tutto viene trasmesso attraverso l’utilizzo di vari materiali, colori e rilegature. Un’esperienza a 360° che affascina i bambini, ma anche gli adulti. Io stessa mi sono ritrovata a sfogliare questi libricini con gli occhi pieni di meraviglia e la curiosità di scoprire cose nuove girando le pagine. Di scoprire nuovi mondi prendendo tra le mani un altro prelibro. Mi sono ritrovata con la meraviglia negli occhi e sono ritornata bambina!

E la storia chi la racconta? Nei prelibri di Munari non si raccontano storie, ma si vivono avventure. Ogni bambino vive la propria avventura e ogni giorno ne vive una diversa sfogliando lo stesso libro. La fantasia e la creatività dei bambini viene esaltata. Perché quello che per un bambino è un filo rosso che cuce insieme le pagine del libro, domani diventa un bruco che cerca la strada per tornare a casa. O ancora, la scia lasciata da una lumachina alla ricerca di una foglia di insalata o chissà, mille altre cose ancora!

Prelibri di Munari

In tutto sono 12 libri di piccole dimensioni (10 cm x 10 cm) in modo da essere facilmente maneggiati anche dai bimbi più piccoli. Non hanno un senso di lettura, ma possono essere letti iniziando da entrambe le parti in quanto sono costruiti “a specchio”. Ogni libro è creato con un materiale diverso (legno, spugna, cartone, plastica, ecc.) e con una rilegatura diversa (spago, lana, metallo, ecc.) proprio per ampliare al massimo l’esperienza tattile e visiva.

Dove acquistare o come costruire i prelibri di Munari

I prelibri di Munari hanno un prezzo abbastanza elevato, ma li potete acquistare scontati su Amazon. Il costo rimane comunque non indifferente, ma sono un investimento per i nostri figli. Potrebbero essere un regalo fatto da tutti gli invitati al compleanno del vostro bimbo o per un’altra ricorrenza!

In alternativa, potete provare a creare dei semplici prelibri fai da te che si rifanno ai prelibri di Munari. In rete ho trovato questi due tutorial…

Su homemademama potete imparare a costruire un prelibro con i fogli lucidi e trasparenti.

Mentre su madrecreativa con i panni spugna.

 

Per altre attività da proporre ai vostri bambini, potete consultare la categoria dedicata al metodo Montessori o quella della creatività. Inoltre, se cercate dei suggerimenti su altri libri per bambini, vi consiglio la categoria piccoli lettori!

Io trovo che i prelibri siano davvero un piccolo, grande tesoro! Voi cosa ne pensate? Li hanno i vostri bambini? Se avete provato anche voi a costruirne uno, potete lineare nei commenti il vostro tutorial!

6 Risposte a “I prelibri di Bruno Munari.”

  1. Di sicuro conosci i Cappuccetti colorati di Munari, quello giallo, quello verde…Non sapevo di questi prelibri, ti ringrazio per la segnalazione!

    1. A dire il vero non li conosco! Vado subito a vedere di cosa si tratta… Grazie a te per il suggerimento! 🙂

  2. Eh sì… sono davvero un gran tesoro. I miei bimbi li hanno avuti ma ammetto che non ci siamo mai cimentati nel costuirne da soli. Lo hanno fatto alla scuola materna, però, e ricordo che oltre ad essere molto belli e particolari sono stati molto utili a tutti e due.

    1. Anche io non li h ancora costruiti, ma ce li ho in programma da troppo tempo ormai… penso sia arrivato il momento di agire! 🙂 Anche i miei bambini alla scuola materna hanno fatto il laboratorio del libro, non hanno preso spunto da questi libricini, ma ne hanno creati di veramente belli! Penso sia un modo divertente ed alternativo per iniziare ad amare i libri!

  3. Bellissimi, non li conoscevo! Potrei metterli nella wish-list per Natale (lo so che siamo in estate ma io mi porto avanti)

    1. Natale arriva in fretta, mancano solo 5 mesi! 😉 Comunque sarebbero un ottimo regalo, al posto dei soliti giochini che poi vengono dimenticati in fretta!

Scrivi qui cosa ne pensi!